Chutney N°5

L’avevo detto io: è laureata in lingue, mi invita a mangiare la lingua, sarà buona senz’altro. Ma cosa fai, ti vuoi lasciar sfuggire l’occasione? Che occasione? Ma come che occasione? L’occasione di preparare un chutney piccante in cui tuffare i pezzi di lesso!
Ed ecco che, canticchiando per tutta la sera il tormentone di Lou Bega “Mambo number five” piano piano è nato il “Chutney number five” del Dr.Vindaloo. Rosso e porpora, screziato e speziato, principalmente cipolle rosse e pomodorini ciliegini. Dentro, un mix di cosette che a dirla tutta non credo mettereste mai insieme e che gelosamente mi tengo per me; del resto, scopro oggi, anche Lou Bega (al secolo David Lubega) è un bel mix: nato a Monaco di Baviera, da madre siciliana e padre ugandese ha trascorso l’infanzia a Miami e ora vive a Berlino…
La lingua era spettacolare. La coda che c’era insieme, idem. Non vi dico il brodo.
Quando uno è ggiòvane
…a little bit of chutney is all I neeeeeeed…

Rispondi